Social Icons

.

venerdì 19 marzo 2010

Francesco, il Bounty Killer

Il 31 luglio 1984 ebbero luogo a Vicchio i funerali di Pia Rontini e Claudio Stefanacci. Un'enorme folla si riversò nella piazza di Vicchio, tra questi anche Francesco, di professione bounty-killer. Nei primi giorni di agosto chiamò il quotidiano La Nazione che pubblicò il testo della telefonata.
"-Pronto? Sono quello che fa impressione al mostro. Pubblicate che gli do appuntamento. Scrivete: se sei un uomo fatti vedere nella notte tra lunedì e martedì alle una e mezza sul luogo del delitto.
-Ma il mostro non si presenterà se saprà che ci sarà la polizia ad attenderlo....
-Il mostro, che a me sta un pò rompendo, non si deve preoccupare, la polizia non verrà, la avverto io.
-Ma non teme di essere ucciso? Il maniaco assassino ha già fatto quattordici vittime.
-Non ci stanno problemi, io ho un piano ma non vi dico di cosa si tratta sennò lo scrivete.
Ottenute rassicurazioni in merito rivelò:
-Il piano è questo: gli tendo un agguato."
Rif.1 - La Nazione 6 agosto 1984 pag.8

Nessun commento:

 
Blogger Templates