Social Icons

.

venerdì 20 novembre 2009

Giuseppe Iommi

Avvocato fiorentino il 10 aprile 2003 dinanzi ai P.M. dichiarò: "Non conosco l’avvocato ..omissis... che lei mi dice essere di San Casciano. Conosco invece l’avvocato ...omissis... che è professore di diritto commerciale. Lo conosco perché è il nipote dell’avvocato ...omissis... con cui iniziai a lavorare negli anni 68-69 e nel cui studio sono rimasto dopo la sua morte. Lei mi chiede se conosco qualche avvocato che abita a San Casciano ed io le dico che a San Casciano non conosco nessun avvocato. Conosco l’avvocato ...omissis... anche lui era nello studio ...omissis... insieme all’avvocato ...omissis... L’avvocato ...omissis... non esercita più da tempo, abita all’lmpruneta da tantissimi anni. Mi è capitato a volte di andare a casa sua all’lmpruneta di pomeriggio o a cena anche in compagnia di mia moglie e dei miei figli. E’ capitato anche che lui sia venuto a casa nostra. Conosco Perugia per aver a volte visitato le sue bellezze artistiche ma non ho amici a Perugia. Ho avuto invece rapporti professionali per molti anni perché ho avuto varie cause in quella città. Tutto nacque negli anni '84-'85 ma, se necessario, potrei verificare le date esatte. Si è trattato di incarichi che ho avuto a seguito di una sollecitazione di professionisti di Perugia che mi hanno portato a curare cause di due loro clienti che già avevano come legale l’avvocato ...omissis... Non conosco nessuna persona di Perugia che frequentasse Firenze o che frequenti Firenze ora. Il nome Francesco Narducci è un nome per me nuovo. Non conosco alcuna persona con questo nome. L’ho letto per la prima volta nel biglietto di convocazione che ho ricevuto per oggi. Alcuni colleghi di studio, con i quali ho parlato della mia convocazione, mi hanno spiegato che è un nome apparso recentemente nelle cronache dei giornali e mi hanno raccontato sommariamente ciò che hanno letto. Loro mi dicono che lavorava con tale prof. Morelli. Anche questo nome non mi dice niente. Non ho mai avuto auto targate Perugia. Non ho neppure mai usato occasionalmente auto con la targa Perugia. Non ho mai avuto auto di colore verde ne tantomeno ho usato auto di quel colore, targate Perugia. Loro mi dicono che questo Francesco Narducci aveva una Citroen CX targata Perugia. Escludo di averla mai vista né tanto meno usata. Mi viene a questo punto mostrata la foto n.l allegata alla nota della Squadra Mobile di Firenze del 5.4.2003 in atti. Escludo di avere mai visto la persona raffigurata in quella foto anche se debbo dire che è un volto abbastanza comune come caratteristiche, ma non certo perché mi ricorda qualcuno da me conosciuto. Mi vengono a questo punto mostrate oltre alla foto n.1, anche le foto n.2,3,4 dello stesso album e mi viene detto che rappresentano Francesco Narducci. Confermo che non conosco in alcun modo la persona raffigurata in dette foto. Sono andato all’Isola d'Elba in vacanza per alcuni anni alla fine degli anni '50 e poi successivamente, diverse volte nei primi anni '70, in quanto avevamo una multiproprieta in un residence di Procchio che in verità abbiamo ancora ma nel quale non andiamo più da tempo."
Rif.1 - Sentenza del giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Firenze contro Francesco Calamandrei del 21 maggio 2008
Nella foto Francesco Narducci

Nessun commento:

 
Blogger Templates