Social Icons

.

venerdì 16 ottobre 2009

Ulivelli

Fino agli anni '90 era titolare del Bar Centrale a San Casciano. Il 17 gennaio 1996 la SAM (Squadra Anti Mostro) verbalizzò: "A domanda, "Se tra i suoi clienti figuravano Lotti Giancarlo, Vanni Mario, una certa Gabriella (Ghiribelli ndr) e tale Norberto (Galli ndr)", l'Ulivelli replicava: "Conosco il Lotti che è un mio cliente da diversi anni, è un tipo chiuso con pochissimi amici. (...) Conosco Vanni, il Vanni Mario non ha mai commentato le indagini sui delitti del maniaco, oppure le cronache sul processo a carico di Pacciani, anzi mi sembra che quando c'era qualche servizio televisivo sul Pacciani non era nemmeno presente nel bar. Per quanto riguarda la Gabriella e il Norberto, io li conosco, o meglio, mi sembra di non conoscerli personalmente, posso dire invece che talvolta una donna di nome Gabriella telefona al bar e cerca Giancarlo, l'ultima volta è stato proprio domenica 17 gennaio ultimo scorso intorno alle 18, mi sembra, ho avuto l'impressione che essa sia amica di Giancarlo perchè telefona spesso. Poi c'è un'altra donna che lo cerca e che si fa chiamare Filippa (Nicoletti ndr). Questa anzi alcuni anni fa venne come cliente insieme a Giancarlo. Apprendo da voi che Norberto è il marito di Gabriella e che entrambe abitavano a San Casciano". Poi a domanda, "Conosce un uomo di nome Pucci Fernando che è stato amico di Lotti Giancarlo? Questo Fernando è celibe, di mezza età, abita a Montefiridolfi". L'Ulivelli rispondeva: "Non conosco questa persona fra i miei clienti. A tal proposito deve evidenziarsi come il Pucci, invece, avesse detto che era un frequentatore del Bar Centrale insieme a Giancarlo Lotti e da lì vedeva tutto". Altra domanda: "Quali erano i frequentatori che si attardavano di più al Bar Centrale? Quali nomi lei ricorda dei suoi clienti che frequentavano il suo locale?" risposta: "Non sono in grado di ricordarlo a causa degli anni trascorsi; sono sicuro però che non avevo come clienti abituali il Vanni e il Lotti; prendo atto che voi mi dite che non è molto verosimile che io non ricordo nessuno in rapporto alla gravità di un fatto che destò molta risonanza, ma ripeto, io non ricordo nessun cliente in particolare, o meglio, posso dire che tra i clienti abituali giornalieri allora ricordo il ...omissis... che ha cessato l'attività ma la cui moglie ha un negozio in ...omissis..., il farmacista Calamandrei Francesco e i suoi collaboratori, la pasticceria ...omissis..., il fruttivendolo ...omissis..., il merciaio ...omissis..., l'elettricista...omissis... con i figli, le famiglie ...omissis... che abitano accanto al bar, poi ancora ...omissis..."
Rif.1 - Sentenza del giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Firenze contro Francesco Calamandrei del 21 maggio 2008

Nessun commento:

 
Blogger Templates