Social Icons

.

lunedì 12 ottobre 2009

Silvano Marchi

Il 15 aprile 2004 riferì agli inquirenti: "Sono ufficiale di Polizia Municipale di San Casciano dal 1969, attualmente sono istruttore direttivo, ho sempre abitato a San Casciano, dal '95 convivo con De Nuccio Rossana, sorella di Carmela, che è stata una delle vittime, insieme al Foggi, del duplici omicidio dell'81, (...) ho letto sui giornali delle indagini sul medico di Perugia, morto dopo l'omicidio di San Casciano nell'85. Sui giornali ho letto che si chiamava Narducci, non ho mai visto foto di questa persona neppure sui giornali, mi viene detto che secondo gli esiti di alcuni accertamenti eseguiti dalla Polizia Giudiziaria, il Narducci avrebbe frequentato, nel periodo antecedente l'omicidio dell'85, San Casciano e in particolare il farmacista Calamandrei, io di tale persona non avevo mai sentito parlare prima che il suo nome non venisse sui giornali." Gli furono mostrate alcune foto di Francesco Narducci. Il Marchi dichiarò: "Dopo aver visionato attentamente tali foto le dico che non mi sembra proprio di aver mai avuto a che fare con tale persona, nè posso dire di averla mai vista in San Casciano. Mi viene detto che lo stesso aveva un auto Citroen DS di colore verde targata Perugia. Le dico che per quanto ricordo un auto di quel tipo ma di colore marrone, rosso fegato, l'aveva ...omissis... che era un cantore del coro del comunale che stava a San Casciano in Piazza Pierozzi ma ora è deceduto. Non ho memoria di aver visto un auto di colore verde a San Casciano. A domanda rispondo, le persone che possono aver visto questo Narducci se effettivamente frequentava la farmacia Calamandrei, possono essere i commessi che vi lavoravano all'epoca e la commessa che vi lavorava all'epoca è quella Bagni di cui le ho già letto le dichiarazioni e di cui leggerò anche le altre successive. Per quanto riguarda l'auto Citroen potrei controllare, se tale auto risulta mai sanzionata a San Casciano, datemi la targa..." Il controllo ebbe esito negativo.
Rif.1 - Sentenza del giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Firenze contro Francesco Calamandrei del 21 maggio 2008

Nessun commento:

 
Blogger Templates