Social Icons

.

giovedì 15 ottobre 2009

Mario Marchi

Gestore del Bar nella piazza di San Casciano Val di Pesa. Il 18 gennaio 1996 fece verbalizzare: "Voi mi chiedete di indicare i nomi di alcuni avventori abituali in ordine all'85, posso citare ...omissis... Via Machiavelli, ...omissis... Via Borromeo, ...omissis... Colle D'Agnola, ...omissis... Borgo Sarchiani, ...omissis... Barbiere, ...omissis..., costoro sono clienti anche ora, giocano a carte, arrivano alle 21.30,22,00; ovviamente conosco Vanni e il Lotti ma non c'è con loro particolare rapporto di amicizia. A proposito di questi ultimi anche loro sono clienti di vecchia data, il Vanni capita la mattina e il pomeriggio, mentre il Lotti capita il tardo pomeriggio e dopo cena fino alle 22.30. Mentre il Vanni ha mantenuto costante nel tempo il suo orario di frequenza al bar, il Lotti ha aumentato il ritmo delle visite degli ultimi anni, entrambi a volte si recano anche al Bar Centrale. (...) Qualche volta il Vanni e il Lotti si trovano insieme mentre le altre volte ognuno ha la sua compagnia, il Vanni viene con il suo amico ...omissis... che ha ...omissis... con un altro soprannominato ...omissis..., due amici del Lotti sono invece ...omissis... Voi mi chiedete se conosco un altro amico del Lotti che si chiama Pucci Fernando e che mi dite abbastanza magro e che mi dite abitante a Montefiridolfi, non che possessore di un ciclo moto Ape Piaggio, io avrei bisogno di vedere una foto di questa persona perchè anche se è venuta nel bar non associo il suo nome ad alcuna fisionomia. Prendo atto che mi dite che Fernando e Giancarlo non sono più amici dal settembre '85, Giancarlo ha dato il recapito telefonico del bar a due donne e qualche volta l'hanno cercato, Gabriella (Ghiribelli ndr) di Firenze e Filippa (Nicoletti ndr), la prima ha chiesto di lui per telefono quattro o cinque volte mesi fa, la seconda diverso tempo ma credo sia emigrata in un altro comune. Giancarlo parlando di loro ha detto talvolta che non facevano l'amore solo con lui. (...) Voi mi chiedete se il Vanni e il Lotti commentavano gli articoli di giornale o i servizi televisivi che parlano dei delitti del mostro, il Vanni legge in silenzio il giornale ma non l'ho mai visto quando davano trasmissioni in televisione anche perchè alle 19 lui è bello e tornato a casa. Il Lotti non legge il giornale e guarda solo dei film. A volte qualche avventore ha stuzzicato il Vanni sollecitandolo a commentare le cronache sul processo Pacciani ma lui si è chiuso in un assoluto mutismo. Mi sembra comunque che abbia paura; il Lotti da parte sua si è limitato a comunicarmi di essere stato convocato a irenze e avevo intuito che poteva essere stato dalla Polizia perchè a volte siete venuti a chiedere di lui."
Rif.1 - Sentenza del giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Firenze contro Francesco Calamandrei del 21 maggio 2008

Nessun commento:

 
Blogger Templates