Social Icons

.

mercoledì 4 marzo 2009

Stefania Pettini

Nacque a Vicchio (FI) il 3 giugno 1956, dove viveva in Via Pesciola 30, con i genitori, Bruna Bonini ed Andrea Pettini. Conobbe Pasquale Gentilcore alla discoteca La Spiaggia nel 1973. Dopo una lite con Pasquale scrisse sul suo diario: "Voglio morire. Sparire per sempre. L'unica cosa che mi dispiace è lasciare la mia mamma che non ha mai avuto niente dalla vita. Come me." Ed il giorno successivo : "Ti odio, Pasquale ma nello stesso modo ti amo. Ti voglio bene." Dopo un diploma come segretaria d'azienda prestò servizio, dal settembre 1973 al gennaio 1974, a Barberino di Mugello presso la ditta autotrasporti "Cammelli". Trovò quindi lavoro a Firenze, all'Isolotto, presso la ditta New-Flex e quindi come fatturista presso la ditta “Magif” in Via Stradivari a Firenze; Nel pomeriggio di sabato 14 settembre confidò ad una amica di aver avuto un incontro sgradevole con uno sconosciuto. La sera stessa intorno alle 21:30 Pasquale passò a prenderla con una Fiat 127 blu che li condusse poco fuori Borgo San Lorenzo, in località Rabatta. Intorno alla mezzanotte fu uccisa nel secondo duplice umicidio attribuito al “mostro di Firenze”.
Rif.1 – Compagni di sangue pag.5
Rif.2 – Storia delle merende infami pag.389
Rif.3 - La Nazione - 17 settembre 1974 pag.5

Nessun commento:

 
Blogger Templates